Le prospettive di Atac



Fantasmagorici proclami sull’incremento di multe fatte, incredibili (microscopiche) percentuali di vendite biglietti, ma com’è andato realmente nel 2018 il “core business” di ATAC, cioè il servizio di trasporto? 👉🏻 Leggi tutto il post su Odissea Quotidiana



La produzione complessiva nei primi 9 mesi è rimasta sostanzialmente invariata rispetto al 2017, grazie soprattutto alla migliore performance sulla Metro A, ma il servizio di bus e tram è ulteriormente peggiorato.

In proiezione su 12 mesi, i mancati incassi per mancata produzione equivalgono ad una perdita di circa 70 Milioni€

Il 2018 è andato malissimo, gli obiettivi di produzione del concordato non sono stati raggiunti, gli investimenti sono stati pochissimi, nonostante diverse spie d’allarme su impianti di traslazione e MEB non c’è stata alcuna azione concreta da parte della dirigenza ATAC e dalla Giunta, non sono tuttora stati comprati nuovi autobus, i 425 Milioni di euro assegnati un anno fa per l’adeguamento e la messa in sicurezza delle Metropolitane non sono ancora stati spesi, c’è un Assessore ai trasporti quasi del tutto assente, un Dipartimento Mobilità che si occupa di problematiche complementari e che NON ascolta i cittadini, puntando su progetti ampiamente bocciati come le funivie, anziché sulle metropolitane.

Commenti